XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO anno A

Articolo scritto domenica, 23 ottobre 2011

 XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Dal vangelo secondo Matteo 22,34 - 40
In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducèi, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?».
Gli rispose: «“Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a quello: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».
 

No aspè… com’è sta storia? Tutti dicono che al cuore non si comanda e tu? Tu invece dici che il comandamento più grande è l’amore?
E poi come si può amare un Dio che non vediamo e amare tutte le persone del mondo? E addirittura amare anche noi stessi con tutti i difetti che vediamo guardandoci allo specchio!!! Difficile!
Ma Tu sei Amore! E come possiamo pensare di conoscerti se non ti amiamo?
E l’essere umano è fatto a Tua immagine e somiglianza! E come possiamo pensare di relazionarci con i nostri simili se non li amiamo?
Perché in fondo quelli che chiamiamo comandamenti non sono altro che la spiegazione delle nostre necessità! Perché l’Amore è la nostra più grande necessità! Perché è sostanza del nostro essere fatti a Tua immagine! Dall’Amore dipende tutto il resto della nostra esistenza!
 “Ama e fa quel che vuoi” diceva Sant’Agostino proprio perché chi Ama vive in funzione dell’Amore e quindi vuole e fa soltanto il bene!
Evelissima

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.