Meditazioni festive - SANTISSIMA TRINITA'

Articolo scritto domenica, 19 giugno 2011

 SANTISSIMA TRINITA' 

 Dal vangelo secondo Giovanni

«Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio, unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna.
Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui.
Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio».

 

Dio ama e manda il figlio affinchè crediamo.
Il Figlio non condanna ma salva.

Chi crede nel Figlio mandato dal Padre a salvarci non è condannato.
Basterebbe soltanto crederci! Credere nello Spirito Santo che è questo infinito Amore del Padre che manda addirittura il Figlio sulla terra per la nostra salvezza.
Dio dell’Amore, che è lo Spirito, che si manifesta nel Figlio,
Dio uno e trino
Aumenta la nostra fede!!!
Evelissima

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.