Il mio voto alle elezioni della Regione Sicilia 2012

di Ribelle Siciliana 
Palazzo dei Normanni - sede dell'Ars


Solo Domenica 28 dalle ore 8,00 alle 22,00 si voterà per il rinnovo (?) dell’Assemblea regionale siciliana. Il popolo siciliano è chiamato alle urne (ma pare un po’ sordo... per protesta ) per eleggere il presidente della Regione e il deputato che occuperà  uno dei 90 seggi …. Ci auguriamo che non siano quelli della “banda bassotti” e i soliti noti che considerano la politica un mestiere più che un servizio reso alla società!!!


Rivedendo le liste rimango alquanto perplessa …
1)     A livello nazionale  l’UDC (partito di Totò Cuffaro) non scende a patti col PD e allora come mai l’UDC affianca Crocetta che è di estrema sinistra?
2)   In tutti questi anni non ci basta aver “sorbito” la politica individualistica berlusconiana? Ancora la stessa zuppa?...  e mi  fermo qui […..]       . Se volete approfondire cliccate sul link di report alla fine di questo articolo.
3)   Claudio Fava, per un errore “domiciliare” (non aveva fatto in tempo a … cambiare residenza in Sicilia!), è stato depennato dalla lista dei candidati alla Presidenza. Così sprovveduto prima ancora di cominciare? Non so perché ma c’è qualcosa che puzza di gioco politico!!!
4)     “Frisco”:  Dio ci scansi e liberi! Arde dal desiderio di fare il presidente sulle orme di Lombardo .. ma che scherziamo? La classe politica siciliana (incompetente) ha usato lo Statuto autonomo siciliano con spirito “clientelare” non certo a beneficio della popolazione e poi se ci troviamo in questa situazione è proprio a causa del  fondatore dell’MPA: Raffaele Lombardo presidente  indagato per concorso esterno e per voto di scambio politico-mafioso.
5)     E Ferro? Guai a chi gli tocca il movimento!!!  Rossella Accardo che si era candidata a sindaco di Palermo, instancabile sostenitrice del movimento, è stata messa pubblicamente da parte come “nemica”.  Vabbè come volete che si comporti uno che non ha intenzione di inserire online la sua biografia?!
6)   Che dire poi del “Cateno”? Per protesta inscena all’Ars davanti ai giornalisti uno spogliarello,  “girovaga” fra i vari partiti (non è comunque il solo), è accusato di abuso d’ufficio, tentata concussione e falso in atto pubblico …. Sicuramente i suoi elettori sanno ben usare il loro voto !!!!
7)     Giacomino? E chi lo conosce? Si era candidato alle comunali ricevendo solo due voti! Se cerchi il suo curriculum vitae o quello dei candidati del suo “listino” perdi le speranze, trovi solo video sulle sue  possibili proposte … da Presidente dell’Assemblea regionale!
8)     Lucia… ma come? Nel 2011 ti dimetti dalla vicepresidenza perché  ti “sentivi fuori posto” ed ora ti candidi alla presidenza?
9)     Dopo tutte queste considerazioni fatte ad alta voce non ci rimane che Sturzo e il 37enne Cancelleri (appetibile boccone per i “lupi”!) …. Speriamo che tutto questo entusiasmo popolare non vada a favorire desolanti sistemi politici come quelli già creati da Forza Italia ed MPA .
10)  A dire il vero quasi tutte le liste  indicano il nome e il cognome degli altri candidati all’ARS ma  se cerchi il curriculum rimani ….. ad occhi asciutti! E voi credete che io dia il mio prezioso voto ad un emerito/a sconosciuto/a? Siamo alle solite: molti chiedono il voto all’amico compiacente e ai parenti. Mia zia, cattolica fervente, ritiene doveroso aiutare il nipote che si candida .. altrimenti rimane senza lavoro! Vi assicuro che non è un caso isolato!
11)  Leggendo la riflessione dei vescovi di Sicilia sulla situazione sociale e politica mi accorgo della loro chiara (e a ben ragione) opposizione alle “nostalgiche riaffermazioni di una sicilianità perduta”, e fanno appello alle nostre coscienze affinché la partecipazione al voto sia ampia, piena,  consapevole, libera da occulti e fuorvianti condizionamenti. (A buon intenditor poche parole)
12)  Infine, per agevolarvi,  ho inserito la lista dei candidati alla presidenza con le relative interviste e coalizioni … di comodo proprio per non disperdere i voti (loro pensano) .. tanto poi si ritorna a litigare. E litiga oggi e fai pace domani per poi opporti fra due giorni, tanto lo stipendio te lo pago anche io … per leggerti il giornale mentre io muoio di caldo insieme ai miei alunni stipati in un’aula di pochi metri quadri senza aria condizionata e con le porte fatiscenti …. in attesa di una ristrutturazione trentennale!!! Vogliamo continuare così?
 www.report.rai.it  su elezioni in Sicilia

1 commento:

marida nicolaci ha detto...

Grazie, Daniela, per aver voluto facilitare in questo modo l'ascolto delle proposte dei vari candidati e per l'impegno per promuovere un voto consapevole da parte di tutti, anche i più pigri o disfiziati!
Pur consapevole degli squallidi e distruttivi giochi di potere di cui è intessuta la trama politica siciliana (come più ampiamente quella italiana), io ho già scelto a chi dare il mio voto: Ferrandelli - Crocetta! Sperando che i propositi e i programmi non vengano delusi. Crocetta estrema sinistra? No, non credo che i termini della questione oggi possano più essere questi... Mi interessa chi ha già dimostrato in passato per quali battaglie intenda spendersi. Per carità, non abbiamo nessuna garanzia e nessuno è immune da ombre, non suscettibile di legittimo dubbio, ma il senso del voto é quello di provare, almeno provare, a contribuire al cambiamento...
Ecco la mia opinione. Grazie a te! Marida

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.