Meditazioni festive - Ma come? Ci inviti per darci ristoro e poi ci offri il tuo giogo?

XIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO
Vangelo  Mt 11, 25-30

Dal vangelo secondo Matteo
In quel tempo Gesù disse:
«Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo.
Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».

“Hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli” e chi sarebbero questi “piccoli”?
I piccoli non hanno paura di niente, si fidano di Dio, amano e basta!
I piccoli sono quelli che non si sentono grandi, che non cercano di mostrare di essere più di quel che sono perché sono consapevoli che siamo tutti uguali e che solo Dio è grande.
I piccoli non amano i giri di parole, non temono i giudizi degli altri, sono semplici, diretti, sinceri.
I piccoli riescono a sorridere per le cose semplici, vedono la bellezza del mondo, vedono oltre le apparenze!
Perché il loro sguardo non è filtrato da ciò che credono di aver imparato, sanno ascoltare e sanno stupirsi!
E allora, Signore, insegnaci ad essere piccoli, a fidarci di Te, ad amare!
Però, meno male che continui dicendo “ venite a me voi tutti… e io vi darò ristoro” meno male che ci inviti tutti, indipendentemente dal fatto che siamo piccoli o “dotti”
Ma… come… aspè… non ho capito! Ci inviti per darci ristoro e poi ci offri il tuo giogo? C’è qualcosa che non quadra!
Non sarà che il vero ristoro per le nostre anime è proprio il tuo giogo? Che ci serve ad imparare ad essere miti e umili di cuore, e quindi piccoli, e quindi capaci di conoscerti?

Evelissima

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.