Meditazioni festive - ASCENSIONE DEL SIGNORE

Articolo scritto sabato, 04 giugno 2011

ASCENSIONE DEL SIGNORE

Dal vangelo secondo Matteo
In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato.
Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».
 

“Andate e insegnate ad osservare ciò che vi ho comandato! A me è stato dato ogni potere, potrei benissimo farlo da solo, potrei salvare il mondo, curarlo da tutti i suoi mali, risolvere tutti i problemi di tutti… ma desidero che siate voi a farlo e io tramite voi riempirò il mondo del mio Amore.
Perché non sia una costrizione, una violenza, un trattarvi da burattini, ma soltanto una conquista d’Amore.
E io sarò con voi, sempre, e voi sarete in me, mie braccia, miei piedi, miei occhi, mie orecchie, miei strumenti per manifestarmi al mondo.”

Allora, nelle fatiche, nelle difficoltà, nelle prove, continua o Signore a ricordarci che tu non ci lasci soli e continua a darci la forza di andare avanti.
Evelissima

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.