Meditazioni festive - vuoi mettere l’infinita gioia che dà l’averlo incontrato?


XXVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO
Anno B 
Vangelo   Mc 9,38-43.45.47-48
Dal vangelo secondo Marco
In quel tempo, Giovanni disse a Gesù: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva». Ma Gesù disse: «Non glielo impedite, perché non c'è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito possa parlare male di me: chi non è contro di noi è per noi. Chiunque infatti vi darà da bere un bicchiere d'acqua nel mio nome perché siete di Cristo, in verità io vi dico, non perderà la sua ricompensa. Chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli che credono in me, è molto meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare. Se la tua mano ti è motivo di scandalo, tagliala: è meglio per te entrare nella vita con una mano sola, anziché con le due mani andare nella Geenna, nel fuoco inestinguibile. E se il tuo piede ti è motivo di scandalo, taglialo: è meglio per te entrare nella vita con un piede solo, anziché con i due piedi essere gettato nella Geenna. E se il tuo occhio ti è motivo di scandalo, gettalo via: è meglio per te entrare nel regno di Dio con un occhio solo, anziché con due occhi essere gettato nella Geenna, dove il loro verme non muore e il fuoco non si estingue». 


Quante volte abbiamo pensato che quelli che stanno fuori la Chiesa sono più buoni di quelli che la frequentano?
In tantissime occasioni mi sono resa conto che alcune persone che si dicevano non credenti erano l’esatto opposto di quello che dicevano, c’è infatti tantissima gente che ama Dio, lo serve, ne da testimonianza con la sua vita e non lo sa nemmeno!
Agiscono in nome dell’Amore, della giustizia, della solidarietà… e forse questo non è stare dalla parte di Dio? E non perderanno certamente la loro ricompensa soltanto perché non vanno a Messa tutte le domeniche o non recitano le preghierine tutti i giorni!
E noi? No, per noi è diverso! Noi che abbiamo conosciuto Cristo non possiamo pensare di passarcela liscia! Noi dobbiamo imparare a tagliare dalla nostra vita ciò che è male pur di non rischiare di finire all’inferno, noi dobbiamo essere da esempio impeccabile per non scandalizzare nessuno!
Ma… ma… così non è giusto!
Si che lo è! Sarà anche più “comoda” la vita di chi non ha conosciuto Cristo… ma vuoi mettere l’infinita gioia che dà l’averlo incontrato?
Il risultato finale sarà forse uguale ma io non rinuncerei per nulla al mondo al dono di poter camminare con Lui!
Evelissima

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.