"Luce sei" - tratto dall'album Albanuova di Rosalba Manes

                                                                                                               
                                                                                                                  www.contemponet.com/shop





Articolo scritto da Monica*

"Luce sei".
Dedicato al sacerdozio. Dedicato a quegli uomini scelti dal Signore, prediletti dalla Madonna, per rappresentare Cristo sulla terra, per avvicinare a Dio con le parole; faro e luce del mondo che dipanano l’oscurità e le tenebre dell’errore.
Il dolcissimo motivo che arriva dritto all’anima, è guidato da una voce angelica, sorretto da una chitarra quasi sussurrata.
Devi risplendere oltre le tenebre: questo il messaggio che risuona più volte che riassume la missione di ogni sacerdote, il tendere ad essere Alter Christus, cosa quasi impossibile per un uomo rappresentare Cristo, in tutto a noi simile tranne che nel peccato.
Solo una grazia particolare può sostenere tale compito, delicato ed importantissimo, di rappresentare la limpidezza a cui poter ricorrere nel cammino quotidiano verso la santità a cui ogni battezzato è chiamato.
Luce sei, uomo di Dio, segno di contraddizione fra cielo e terra, difficile non innamorarsi di te, difficile comprendere come possano coesistere l’umano ed il Divino nonostante tutte le fragilità e le debolezze.
Grande dono di Dio il sacerdozio, grande mistero di cui ci rende partecipe attraverso il miracolo quotidiano della consacrazione del Pane e del Vino.
Grazie Signore per queste indimenticabili note che fanno sussultare il cuore di gioia per aver reso ancora una volta vivo il mistero di Cristo tra gli uomini.




* Monica Raffa è nata a Messina il 31-10-1974.
Dopo aver conseguito la Maturità Artistica (sezione moda e costume), si è laureata in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. Professoressa di Disegno e Storia del Costume in attesa di cattedra, è attualmente studentessa di Scienze Religiose presso l’Istituto “Santa Maria della Lettera” di Messina. Si è occupata di design e arredo d’interni ed ha insegnato presso l’Accademia di Belle Arti “Mediterranea“ di Messina. Iscritta al GRIS, dal 2010 è in formazione nell’Ordo Virginum  dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela e scrive diversi articoli per questo blog.

1 commento:

Anonimo ha detto...

In occasione dell’ 85° compleanno di Sua Santità Benedetto XVI che ricorre il 16 aprile esprimo i miei sentimenti di filiale devozione al Santo Padre, lieta di aver ascoltato e gustato la sapienza che lo Spirito donava al suo ministero pastorale. Sperando che possa continuare a offrire il suo contributo teologico - spirituale per l'edificazione delle anime. Desidero manifestare a Sua Santità Benedetto XVI tutto il mio affetto e ringraziamento, la mia vicinanza con la preghiera, certa che il suo ministero "silenzioso" è presenza costante che accompagna tutto il Popolo Santo di Dio. Con questi pensieri desidero dedicare al nostro venerato papa emerito, in occasione del suo compleanno, questo canto perché davvero Luce Ella è stato e continuerà ad essere per ciascuno di noi in Cristo Gesù nostro Redentore. Con riconoscenza, Sorella Anna Daniela Spatola Ordo Virginum e IdR Arcidiocesi di Palermo

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.