Anniversari nel mese di Giugno


Gioacchino Martorana,
 “Santa Ninfa e le Sante Rosalia, 
Agata ed Oliva al cospetto della Trinità, 
della Madonna e di San Giuseppe” (1768)
Chiesa S. Ninfa – Palermo
  Dina ha sperimentato nel suo cuore ciò che canta
il profeta Isaia (cf. Is 61,9-11), e cioè una gioia piena nella certezza assaporata di essere amata da Dio come uno sposo ama la sua sposa. Una scelta sponsale è quella che oggi compie Dina , anzi un abbraccio sponsale in cui la dedizione e l’amore per il Signore diventano in crescendo un impegno e uno slancio coinvolgente e totalizzante. Importante è questo segno, che è anche una testimonianza, perché richiama a tutti noi che non è possibile vivere nessuna condizione senza amore e senza amore di Dio e per Dio grazie a Cristo nello Spirito, e che l’amore rende gioiosa qualsiasi condizione, riscattandola dalla monotonia e dall’insignificanza. Ma c’è, non meno, una risonanza ecclesiale
nell’atto di consacrazione di cui stiamo partecipando. La Chiesa, infatti, è chiamata ad essere quella sposa perfetta, scelta e corrispondente incondizionatamente al Signore. Mentre dunque Dina offre la sua risposta personale in una dedizione incondizionata, contribuisce ad edificare la Chiesa sposa con l’offerta della sua vita che tale dimensione sponsale realizza e attesta. Il dono ecclesiale della consacrazione non rimane chiuso in se stesso, ma si allarga alle dimensioni sempre più vaste della comunità cittadina, del territorio, del mondo intero. Come ci ispira la preghiera sacerdotale di Gesù (cf. Gv 17,20-26), ci si consacra a lui perché il mondo creda e i credenti diventino una cosa sola con lui, diventino uno in lui. C’è in tutto questo una dimensione sponsale che abbraccia tutto ciò che Gesù fa oggetto del suo amore di sposo che muore d’amore e muore per amore.

(Dall'Omelia di Mons. M. Crociata per la Consacrazione di Dina) 








Nel cuore di Cristo e della Chiesa hanno ricevuto la consacrazione:

Giovanna B. (17/06/2005)
per le mani di sua Em.za Card. S. De Giorgi nella Chiesa S. Maria di Monte Oliveto annesso al Seminario arcivescovile di Palermo.

Dina C. (19/06/2008)
per le mani di Mons. Mariano Crociata, vescovo della diocesi di Noto, presso la Parrocchia S. Cuore di Avola  


Patrizia  C. ed Amalia G. (20 Giugno 2015)
per le mani di Mons. Calogero La Piana, arcivescovo della diocesi di Messina, presso Basilica Cattedrale di Messina S. Maria Assunta





Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.