L’Ordine delle vergini consacrate in Sicilia

Articolo scritto mercoledì, 28 settembre 2011
Per saperne di più clicca su ORDO VIRGINUM

14.  L’ORDINE DELLE VERGINI CONSACRATE  IN SICILIA

          La verginità consacrata in Sicilia trova radici molto profonde a partire dai primi secoli cristiani. Solo per fare un esempio, basti pensare ad Agata, Lucia e Venera, vergini martiri sotto l’Impero Romano, tra le tante che hanno vissuto in questa terra.
         Il ripristino dell’antico rito di consacrazione verginale ha offerto e continua ad offrire a tante donne del nostro secolo l’opportunità di testimoniare l’amore indiviso per Cristo in maniera pubblica e solenne inserendosi a pieno titolo nella vita della Chiesa locale attraverso il discernimento e la conferma del vescovo, Ordinario del luogo.
         L’uso del Rito in Sicilia, dopo la riforma liturgica, è attestata presso la diocesi di Mazara del Vallo: il 21 novembre 1992 nella parrocchia dell’isola di Pantelleria Pina riceveva la consacrazione per le mani di Sua Ecc.za Mons. Emanuele Catarinicchia.
         Nel 1994 l’amato Card. Salvatore Pappalardo, di rientro dal Sinodo sulla Vita Consacrata, scriveva una lettera pastorale in cui stabiliva, anche per l’arcidiocesi di Palermo, l’uso del Rito riformato per le donne che vivono nel mondo. Questa fu l’occasione per un’insegnante di religione di chiedere tale consacrazione. Seguirono diversi colloqui a cui parteciparono altre donne orientate a questa scelta di vita e il 23 marzo 1996, nella chiesa cattedrale, l’arcivescovo, decisamente onorato, celebrava per sette donne la sacra liturgia di consacrazione verginale.
         L’incontro nazionale svoltosi a Palermo nel 2001 ha contribuito ad una maggiore conoscenza della realtà favorendone la diffusione tra le diocesi siciliane:
• 2001 Monreale • 2003 Nicosia • 2004 Catania • 2005 Acireale • 2007 Noto • 2008 Piazza Armerina e Ragusa • 2010 Messina.
         Il dato, naturalmente si riferisce alle prime consacrazioni. In quegli stessi anni, compreso il 2006 e il 2009 alcune di queste diocesi hanno annoverato nell’Ordo Virginum altre candidate.
         Attualmente sono quarantotto le vergini consacrate, mentre una decina quelle che hanno iniziato un cammino di discernimento e formazione in vista della consacrazione.
         Il 29 aprile 2006 alcune vergini consacrate, provenienti da diverse diocesi della Sicilia, si sono ritrovate a trascorrere qualche giorno sull’Etna presso un’antica casa restaurata, tra il verde della boscaglia e le volpi sulla soglia della porta. Onorate della visita di Mons. Pio Vigo, vescovo delegato dalla CESi  per la Vita Consacrata, hanno sentito la necessità di avviare un percorso formativo a sostegno dei vari Ordo Virginum diocesani e in piena sintonia con gli incontri nazionali a cui non tutte e sempre riescono a partecipare.
         In un’assemblea plenaria riunitasi ad Acireale il 17 luglio 2006, alla presenza di Mons. Vigo e dell’allora Nunzio Apostolico Mons. Paolo Romeo, si dava inizio ad una serie di incontri regionali a cadenza trimestrale da svolgersi nelle diverse diocesi siciliane su argomenti proposti dalle stesse consacrate per conoscere, approfondire e sostenere tale vocazione. Con l’intento di un arricchimento reciproco, scambio e confronto,  incrementando l’amicizia e la solidarietà..
I temi affrontati sono stati:

  • 2006 - 2007     “Affascinati dall’Amore: il carisma della verginità”
  • 2007 - 2009    “Varcare la soglia dell’Amore: l’esperienza di Chiesa”
  • 2009 - 2010    “Racconto incarnato: abitare le storie”
  • 2010 - 2011 “La chiamata, la dinamica della libertà e della vita interiore, sessualità e sviluppo integrale”.

Infine, in sintonia con gli orientamenti pastorali della CEI le vergini consacrate delle Chiese di Sicilia accoglieranno il prossimo incontro nazionale presso l’Hotel Hopps di Mazara del Vallo.
Insieme alla Beata Vergine Maria magnifichiamo il Signore per la sua infinita tenerezza e bontà manifesta nella Chiesa sua Sposa.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.