III DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO Anno B

III DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO
Anno B
Vangelo  Mc 1, 14-20

Dal vangelo secondo Marco
Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, mentre anch'essi nella barca riparavano le reti. E subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedèo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

Cosa spinge dei giovani a seguire Gesù… subito! Chi era questo Gesù di così importante per avere quest’influenza su di loro?
Era colui del quale Giovanni aveva parlato… ma intanto Giovanni era stato arrestato… e quindi c’era da fidarsi?
Era uno ricco, potente che gli avrebbe dato sicurezza economica e fama? Tutt’altro! Figlio di un falegname, veniva da Nazareth paese del quale si diceva non potesse uscire nulla di buono, non aveva una stabile dimora!
Ma allora? Perché seguirlo? E perché subito? e perché lasciando tutto?
Forse un’infinità di parole, di motivazioni non basterebbero ad esprimere ciò che hanno sentito nel cuore quei giovani, che cosa è scattato nella loro mente quando hanno sentito dire a Gesù “Vi farò pescatori di uomini”, l’unica cosa che ce lo può fare intuire è quel “subito” segno di un amore che quando esplode nel cuore non può attendere e non si può fermare.
Che possiamo avere tutti noi il dono di questa esplosione!!!
Evelissima

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.