I DOMENICA DI AVVENTO Anno B

Articolo scritto domenica, 27 novembre 2011

 I DOMENICA DI AVVENTO
Anno B

Dal vangelo secondo Marco 13, 33- 37
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Fate attenzione, vegliate, perché non sapete quando è il momento. È come un uomo, che è partito dopo aver lasciato la propria casa e dato il potere ai suoi servi, a ciascuno il suo compito, e ha ordinato al portiere di vegliare.
Vegliate dunque: voi non sapete quando il padrone di casa ritornerà, se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino; fate in modo che, giungendo all’improvviso, non vi trovi addormentati.
Quello che dico a voi, lo dico a tutti: vegliate!».
   


Fate attenzione! Vegliate!
Tempo fa dissi ad una persona “amare vuol dire prestare attenzione! Perché solo se sei attento puoi riuscire a capire cosa desidera la persona che ami” e Gesù ci chiede proprio questo, stare attenti! E quindi prenderci cura.
Il padrone di casa della parabola non tratta i servi come servi! Ma da a loro il potere! Potere che però si esprime nel dare a ciascuno il suo compito.
Perché il vero potere è riuscire a mettersi a servizio degli altri e farlo con attenzione, ognuno secondo le proprie capacità e qualità e mantenersi vigili per non cadere nella tentazione del “ma che ci fa se non lo faccio adesso? Lo farò domani!)
E noi? Noi che, come i servi, abbiamo un compito da eseguire ma quel potere chiamato libertà che ci da la possibilità di scegliere se vegliare o meno, come ci comportiamo?
Evelissima

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.