La santa, vergine consacrata, del mese di Aprile


1 Aprile 304 Santa Irene di Tessalonica o di Salonicco
 2 Aprile 307  Santa Teodosia di Cesarea di Palestina  

12 Aprile 250 Santa Vissia 
19 Aprile 341 Santa Marta di Persia

23 Aprile sec. VI Santa Pusinna


Santa Teodosia di Cesarea di Palestina † 2 Aprile 307

Eusebio di Cesarea riferisce così il martirio di Teodosia: « Quando già la persecuzione (di Massimiano in Palestina) diretta contro di noi raggiungeva il suo quinto anno (307), il secondo giorno del mese di Xantico, che è il quarto prima delle none di aprile (2 aprile – solennità della Pasqua), la stessa domenica della Resurrezione del nostro Salvatore, e ancora a Cesarea, Teodosia vergine di Tiro, fanciulla fedele e venerabilissima, che ancora non aveva diciott’anni compiuti, si avvicinò ai prigionieri che confessavano anch’essi il regno di Cristo e che stavano seduti dinanzi al tribunale, sia per testimoniare loro la sua benevolenza, sia per domandare, come è naturale, che la ricordassero quando fossero presso il Signore. Mentre faceva questo, quasi compisse un’azione empia e irreligiosa, i soldati l’arrestarono e la condussero dinanzi al governatore [Urbano]. Subito costui come un forsennato e una bestia dal ferocissimo cuore, le inflisse torture così crudeli da far fremere [poiché si rifiutava di sacrificare agli idoli] ai fianchi, ai seni e perfino alle ossa. Mentre elle respirava ancora e, malgrado tutto questo, stava con volto sorridente e luminoso [e poiché rifiutava una seconda volta] ordinò di gettarla nei flutti del mare».[….] In Occidente, dopo il Martirologio Lionese sec. IX, si trova in tutti i martirologi storici, allo stesso 2 aprile un elogio piuttosto lungo dedicato a Teodosia in cui si trovano ampliati i dati di Eusebio di Cesarea. [….] Baronio si allontanò da questa redazione e rifece per conto suo un nuovo elogio più conforme ai dati di Eusebio per introdurlo nel Martirologio Romano. Nel Calendario marmoreo di Napoli del sec. IX Teodosia è menzionata il 29 aprile.


(da Biblioteca. Sanctorum vol. XII pp. 286-288)

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.