Meditazioni festive - BATTESIMO DEL SIGNORE Anno B

Articolo scritto domenica, 08 gennaio 2012

BATTESIMO DEL SIGNORE
Anno B

Dal vangelo secondo Marco 1,7 -11
In quel tempo, Giovanni proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».
Ed ecco, in quei giorni, Gesù venne da Nazaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. E, subito, uscendo dall'acqua, vide squarciarsi i cieli e lo Spirito discendere verso di lui come una colomba. E venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l'amato: in te ho posto il mio compiacimento».


Hey, Gesù! Siamo in vena di effetti speciali? I cieli si squarciano… si sente una voce dal cielo…
Ma se volevi fare una cosa così eclatante, perché proprio nel deserto? E perchè solo davanti ai pochi recatisi da Giovanni per essere battezzati da lui?  mica erano venuti per vedere te!!!
Perché a coloro che stanno ore e ore a studiarti a volte ti nascondi e poi ti manifesti ad altri che cercano tutt’altro che capirti?
Forse perché coloro che accorrevano da Giovanni erano in cerca di Te, perché cercavano Misericordia e Tu lo sei, perché cercavano la Verità e tu lo sei, perché cercavano Speranza e Tu lo sei!!!
Allora non è vero che ti riveli solo a pochi così a caso! Tu ti riveli soltanto a chi nel suo cuore ti cerca con purezza e semplicità! E soprattutto a chi è disposto a cercarti anche nel deserto!
Evelissima

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringraziamo per il tuo intervento, ti invitiamo a firmarlo .... almeno il nome. Se inerente al tema, sarà pubblicato quanto prima. Avvertiamo che i commenti con links pubblicitari non verranno pubblicati.